ChePassione! Black Lips

Ciao a tutte ragazze! Dopo il mio lungo silenzio eccomi ritornata con un articolo a cui tengo molto: le labbra tinte di nero. Sono sempre stata attirata dal dark o il gothic tanto che, fino a qualche anno fa, quello era io mio stile. Nonostante i cambiamenti di gusti, la passione per i rossetti neri non mi è solo rimasta, ma anzi è diventata un’ossessione: se prima mi accontentavo di una matita a lunga durata per ottenere un bel nero, ora necessito ogni singolo rossetto, tinta, gloss neri di qualsiasi brand cosmetico.

In questo post volevo illustrarvi i miei tre prodotti preferiti, scelti per texture: vi vorrei infatti mostrare come l’effetto del nero cambi a seconda del finish completamente opaco, cremoso o glossy.

IMG_1340

IMG_1341

Velvetines, Black Velvet – Lime Crime

Questa tinta labbra è il mio tesoro! Ordinata dall’America tra mille avventure (se volete potete leggere i post dedicati a questo brand), questa tinta è famosissima in tutto il mondo per il suo finish total matte. Unica pecca: secca un sacco le labbra, al punto da dar fastidio dopo qualche ora se non sono perfettamente idratate! La durata è imbattibile e soprattutto non si trasferisce.

Black Velvet

Luscious Cream, 523 nero – Kiko

Il mio rapporto con questo rossetto è altalenante: il finish cremoso nutre le labbra completando il tutto con microglitter verdi molto delicati ma la durata è davvero pessima! Infatti io solitamente lo uso sopra alla tinta labbra di Lime Crime affinchè duri di più.

Kiko nero

Vinyl Lacquer, Provocative Black – Sephora

Mi ero aggiudicata questo gioiellino ai saldi di Sephora ed era l’ultimo pezzo, mamma che c*** :D! Comunque onestamente da solo questo insolito gloss nero è poco pigmentato e non molto resistente, ma abbinato ai suoi fratelli opachi è una bomba! L’effetto è di avere un lago nero sulle labbra. Ovviamente con un gloss del genere non puoi fare niente: non puoi bere, baciare o mangiare senza sporcare ogni cosa di nero!

Sephora Black

Ecco i miei tesori (cit. Gollum), a voi quale effetto piace di più?

Annunci

SOS RICICLO: rossetti finiti

Ciao ragazze! In questi giorni mi son data al riciclaggio, come se non avessi già abbastanza trucchi nella mia collezione, sto cercando anche di salvare quelli con un piede nella fossa.

Oggi vi parlerò dei rossetti! Avete presenti quelli finiti? Oppure quelli tutti pasticciati? Cestino? Non più!

IMG_1035

Ecco qui i miei meravigliosi rossetti tutti smangiucchiati o rotti dalle mie sorelline -.-

Decisa a non perdermi d’animo, ho cercato rimedi per riciclarli, e ho trovato una soluzione anche stavolta!

Prima di tutto, lo sapevate che il prodotto non termina dove inizia il dispositivo mobile in plastica ma continua per un gran pezzo anche sotto?! Voi tutto quel prodotto lo pagate e solitamente lo si butta via. In un periodo come questo preferisco dire basta agli sprechi e salviamo il salvabile!

Occorrente: 

– i vostri rossetti finiti

– un contenitore di ombretti (una vecchia palette o anche cialde singole)

– una candela

– un cucchiaio

Procedimento:

IMG_1031Innanzi tutto ho trovato questo ombretto dell’ante guerra che andava buttato, così ho preso uno stuzzicadenti e ho raschiato via la polvere. Successivamente l’ho pulito accuratamente, e questo è il risultato

IMG_1036

Questo sarà il contenitore per i nostri nuovi rossetti.

Ora inizia la parte più pasticciona: con una spatolina (o uno stuzzicadente) estraete tutto il prodotto dal fondo del rossetto e ponetelo al centro di un cucchiaio.

IMG_1038

Accendete la candela e mettete il cucchiaio sospeso sopra di essa. Attenzione! Il cucchiaio non deve toccare la fiamma!

IMG_1040

Il prodotto inizierà a sciogliersi sul cucchiaio e a questo punto basta rovesciare il rossetto liquido in una delle cialdine del contenitore

IMG_1042

Ora non vi basta che ripetere questo procedimento con gli altri rossetti!

Ovviamente con questo metodo si possono creare nuove tonalità di rossetto con quelli che magari non vi hanno soddisfatto!

Io l’ho fatto con due rossetti dell’Avon (che avete visto sopra) i cui colori erano molto simili, ma potete sbizzarrirvi!

IMG_1044

Questa è la mia nuova palettina! (ho fatto un mezzo pasticcio ma come primo lavoro è concesso!!)

IMG_1045

E questi sono i cadaveri dei miei vecchi rossetti tutti sventrati!

Spero di esservi stata utile! Se avete qualsiasi domanda, non esitate a commentare!

Un bacio, Randy!

Esperienza: Love MakeUp

Con questo articolo finisco la mini-serie dedicata all’acquisto dei prodotti Lime Crime, i Velvetines. Ebbene sì! Per me sono così importanti che li ho ordinati da tutti i siti disponibili :)

love-makeup.co.uk

Love MakeUp è un altro rivenditore inglese online sullo stesso stampo di Cocktail cosmetics, di cui vi ho parlato QUI.

Ho scoperto questo sito per la prima volta spulciando tra gli articoli delle blogger che parlavano degli acquisti online sicuri e testati, così ho deciso di dare il mio contributo.

Si possono trovare brands provenienti da tutto il mondo come Lime Crime, Obsessive Compulsive Cosmetics, Daniel Sandler, Real Techniques etc etc.. La vastità e la varietà dei prodotti proposti mi ha lasciato davvero di stucco.

Da questo sito ho acquistato solo la tonalità Suedeberry dei Velvetines di Lime Crime poichè era un acquisto urgente.

Vi parlerò delle modalità di pagamento e spedizione, confrontandolo con Cocktail Cosmetics: in primis devo dire che la grafica di Cocktail Cosmetics è più chiara e intuitiva di quella di Love MakeUp e per gli acquisti online non è cosa da poco. La stessa cosa vale per la chiarezza delle mail che ti inviano per la conferma di spezione.

Ho fatto l’ordine il 24/03/14 e il pacco mi è arrivato l’08/04/14. Il pacco contente solo una tinta labbra era troppo grande e riempito solo con della carta riciclata e mi è arrivato visibilmente ammaccato. Fortunatamente il prodotto al suo interno non ha risentito dei traumi ma la presentazione del servizio è stata davvero deludente.

Anche con Love MakeUp è possibile tracciare l’ordine, sì… Peccato che non di dicano il sito da cui poterlo fare!!!! Fortunatamente quel giorno avevo mangiato pane e volpe e smanettando un po’ su internet sono riuscita a trovare un sito di cui ora vi metto il link http://www.trackitonline.ru/.

Ovviamente anche con questo sito è escluso il rischio dogana in quanto rivenditore inglese autorizzato.

Tra i due siti che ho personalmente testato preferisco per la maggior trasparenza Cocktail Cosmetics, da cui farò sicuramente altri ordini.

Recensione marchio: AVON

ImmagineIn questo post volevo fare una recensione riguardo a quella che è stata la mia esperienza con questo marchio.

Sono stata presentatrice AVON per più di un anno e mi sono trovata a contatto con un ambiente ottimo e disponibile a qualsiasi evenienza. Per chi non lo sapesse, AVON è un azienda mondiale che vende tramite rappresentanti (quindi non negozi) cosmetici e prodotti per la cura della pelle.I prodotti sono esposti su dei cataloghi cartacei o online, suddivisi in ‘Campagne’ e in ognuna di esse ci sono promozioni diverse. Inoltre, unicamente per le presentatrici, ci sono offerte esclusive a prezzi stracciati. I prodotti arrivano a casa (o in qualsiasi altro indirizzo a piacere del rappresentante) tramite corriere a giorni prestabiliti. Il servizio clienti è molto disponibile ed è reperibile sia online che tramite recapito telefonico.

Ma parliamo ora dei prodotti.

COSMETICI. 

I cosmetici sono suddivisi in tre sottomarche:

  1. Color Trend (C.T.); è la linea più economica e comprende prodotti dai colori sgargianti e molto giovanili a prezzi davvero molto bassi.
  2. Avon; è la linea intermedia dove la qualità è superiore a quella della Color Trend ed i prezzi sono leggermente più alti ma il rapporto qualità prezzo rimane ottimo, soprattutto per  le matite.
  3. Avon Anew; è la linea anti-age proposta da AVON e offre prodotti studiati per nascondere i segni dell’età a prezzi davvero competitivi. Le formulazioni sono molto cremose per riempire le rughe e i segni d’espressione.

Immagine

I fondotinta hanno tanti tipi e tonalità diversi: esistono quelli liquidi, cremosi, in mousse, in polvere, minerali, e matte. I colori sono tantissimi e adatti a pelli che variano dal bianco latte al cioccolato.

I prodotti in polvere, quali cipria, terra, blush e illuminanti sono mediocri nella linea C.T. e invece ottimi nella linea Avon.

Le matite della linea C.T. sono ben scriventi e hanno una media durata mentre quelle Avon hanno diverse tipologie (normali, metallizzate, glitter e cremose) e tutte molto valide.

Immagine

Nei rossetti io ho riscontrato la situazione inversa ai prodotti sinora descritti: amando i colori forti e decisi ho preferito la consistenza matte della linea C.T. rispetto a quella cremosa dalle nuances meno esuberanti della linea Avon.

Per gli ombretti non c’è nulla da dire, sono tutti ottimi e li potete trovare singoli, doppi o in mini palette da 4 o da 6. Tutti ben scriventi e utilizzabili anche da bagnati.

Gli smalti hanno una vasta scelta, una stesura ottima dovuta anche al pennino piatto ma soprattutto una lunga durata. Unica pecca sono i tempi d’asciugatura non proprio velocissimi ma in 10 minuti la vostra manicure dovrebbe essere perfetta.

Ovviamente tutti i prodotti non sono testati su animali e contengono solo prodotti autorizzati dalle normative dei Paesi in cui sono venduti.

Sito: http://www.avon.it/PRSuite/home_page.page