ChePassione! Black Lips

Ciao a tutte ragazze! Dopo il mio lungo silenzio eccomi ritornata con un articolo a cui tengo molto: le labbra tinte di nero. Sono sempre stata attirata dal dark o il gothic tanto che, fino a qualche anno fa, quello era io mio stile. Nonostante i cambiamenti di gusti, la passione per i rossetti neri non mi è solo rimasta, ma anzi è diventata un’ossessione: se prima mi accontentavo di una matita a lunga durata per ottenere un bel nero, ora necessito ogni singolo rossetto, tinta, gloss neri di qualsiasi brand cosmetico.

In questo post volevo illustrarvi i miei tre prodotti preferiti, scelti per texture: vi vorrei infatti mostrare come l’effetto del nero cambi a seconda del finish completamente opaco, cremoso o glossy.

IMG_1340

IMG_1341

Velvetines, Black Velvet – Lime Crime

Questa tinta labbra è il mio tesoro! Ordinata dall’America tra mille avventure (se volete potete leggere i post dedicati a questo brand), questa tinta è famosissima in tutto il mondo per il suo finish total matte. Unica pecca: secca un sacco le labbra, al punto da dar fastidio dopo qualche ora se non sono perfettamente idratate! La durata è imbattibile e soprattutto non si trasferisce.

Black Velvet

Luscious Cream, 523 nero – Kiko

Il mio rapporto con questo rossetto è altalenante: il finish cremoso nutre le labbra completando il tutto con microglitter verdi molto delicati ma la durata è davvero pessima! Infatti io solitamente lo uso sopra alla tinta labbra di Lime Crime affinchè duri di più.

Kiko nero

Vinyl Lacquer, Provocative Black – Sephora

Mi ero aggiudicata questo gioiellino ai saldi di Sephora ed era l’ultimo pezzo, mamma che c*** :D! Comunque onestamente da solo questo insolito gloss nero è poco pigmentato e non molto resistente, ma abbinato ai suoi fratelli opachi è una bomba! L’effetto è di avere un lago nero sulle labbra. Ovviamente con un gloss del genere non puoi fare niente: non puoi bere, baciare o mangiare senza sporcare ogni cosa di nero!

Sephora Black

Ecco i miei tesori (cit. Gollum), a voi quale effetto piace di più?

Annunci

ChePassione! Labbra di lusso: Chanel & Dior

Buonasera ragazzuole! Per gli eventi importanti tiriamo fuori dei portagioie i nostri monili più preziosi e ovviamente anche i gioiellini a me più cari, quelli del make up. Ebbene sì, io sono un po’ particolare: non amo i gioielli e se ne metto sono di bigiotteria, però quando si parla di make up mi piace viziarmi.

Piccola premessa per non creare fraintendimenti: so bene che i trucchi super costosi delle linee dei grandi stilisti sono spesso equiparabili a brand meno costosi ma ammetto che per come sono fatta io, anche il brand fa la sua parte. Possiedo molti rossetti Avon che sono molto buoni ma qualche volte mi piace soddisfare qualche piccolo capriccio. Detto ciò, inizio la review!

IMG_1498

Oggi vi parlo di una combo francesissima creata con Chanel e Dior. Voglio prima parlarvi dei singoli prodotti per poi farvi vedere l’effetto combinato.

Chanel Rouge Coco- Téhéran

Partiamo dal packaging: semplice, elegante e di grande effetto. L’astuccetto in metallo lucido con banda oro riporta sul tappo il simbolo della grande icona. La gamma Rouge Coco offre una serie di rossetti dalla consistenza più sostanziosa del cremoso in modo tale che il prodotto resta li dove lo mette aderendosi perfettamente alle labbra. Il finish di questa linea è preziosamente satinato per donare un aspetto lucente alle labbra. Anche dopo ore dall’applicazione rimane perfetto e non si sente nemmeno sulle labbra perchè non le appiccica e non le bagna.

IMG_1500

IMG_1499

Dior kiss – Mango Soda

Il packaging è un tubetto trasparente che permette di vedere il colore esatto del prodotto. L’applicatore l’ho trovato molto scomodo: infatti consiste solo in una protuberanza in plastica con un buco da cui esce il prodotto sotto pressione; evidentemente per Dior è scontato che i prodotti labbra si applichino rigorosamente col pennello. La pigmentazione è bassa e lascia una leggera velatura di colore mentre è tempestato da glitter oro che su questa tonalità pesca stanno da dio. Effettivamente la sensazione sulle labbra è un po’ appiccicosa ma non tanto da impiastricciare tutta la faccia.

IMG_1501

Vediamoli ora insieme.

Nelle seguenti foto ho prima applicato solamente Téhéran ridefinito dalla matita labbra Perfettina di Neve Cosmetics mentre nella seconda ho steso un velo di Mango Soda per dare un effetto più glossy.

IMG_1494

IMG_1496

Ci stiamo avvicinando al Natale e penso che un rossetto Rouge Coco sia un bel regalo d’effetto!

Avete mai provato questi prodotti? Se avete domande o volete esprimere la vostra opinione scrivetele nei commenti qui sotto e risponderò volentieri!

Se vi è piaciuto l’articolo seguite il mio blog e mettete mi piace alla pagina Facebook BloodyRandy MakeUp per non perdervi nemmeno un articolo!

EYELINER: che passione!

Ciao a tutte! Ho scelto di iniziare la mia nuova rubrica “Che Passione!” in cui parlerò di una serie di prodotti con caratteristiche in comune che verranno messi a confronto. Oggi vi parlerò degli Eyeliner, prodotto indispensabile per definire il contorno dell’occhio e spina nel fianco di molte donne; per questo motivo è indispensabile trovare il formato e la consistenza più adatto alle proprie esigenze. Personalmente, per ora, mi sono limitata a provare prodotti liquidi quindi evitando gel e mousse ma non escludo che in futuro possa avvicinarmi a questa categoria.

IMG_0132

 

IMG_0129

Ed ora elenchiamo i concorrenti:

Kiko Precision Eyeliner: ho già recensito questo prodotto QUI. Nello swatch lo vedete poco scrivente perchè, ahimè, è finito ma ho comunque ritenuto utile inserirlo in questo post per far vedere la differenza di dimensione dei pennini.

IMG_0125

Kiko Metallic Light Eyeliner: questa linea di eyeliner è caratterizzata da un finish metallico quindi riflettente e molto vistoso. Questa caratteristica mi ha (purtroppo) permesso di usarlo solo un paio di volte prima che scadesse ma ora è giunta la sua ora. Il pennino in dotazione è lo stesso del Precision Eyeliner così come l’eccessiva liquidità.

Sephora Classic Line Eyeliner: coinvolta dalla moda dei liner a pennarello ho scelto di acquistarlo da Sephora: CHE ORRORE. Mai mi sarei aspettata prodotto più scomodo: la testina è troppo dura e troppo appuntita e ciò non permette al liquido di tracciare una linea marcata e questo porta al dover premere la testina che puntualmente si rovina diventando molliccia. Senza contare che con questo “escamotage” la quantità di prodotto sprecata è tantissima e si ha la necessità di ricomprare il prodotto più frequentemente: ma anche no.

IMG_0124

Avon Dancefloor Diva Eyeliner: desiderosa di provare un eyeliner firmato Avon mi sono buttata su questo modello che in teoria dalla descrizione avrebbe dovuto essere shimmer ma dei brillantini nemmeno l’ombra. Tralasciando il fattoche anche questo prodotto è finito, il tratto sin dal principio era ben lungi dall’extreme black ma bensì più vicino al grigio topo. la testina è davvero la più scomoda che io abbia mai provato: quattro peli in croce di fibra sintetica troppo flessibili per un’applicazione precisa. Questo eyeliner è stata una delusione totale.

IMG_0126

Sephora High Precision Eyeliner: stizzita per la delusione del pennarello, torno nel mio store Sephora di fiducia a lamentarmi e le commesse mi propongono un’alternativa più adatta alle mie vecchie abitudini: classica boccetta dal tappo a mo’ di pennellino. Mi sono trovata bene con questo prodotto, la linea è precisa, opaca, nerissima e si asciuga subito. Come vedete in foto, il pennellino è più sottile di quello di Kiko e ammetto che mi sta dando non poco filo da torcere perchè è più difficile da gestire ma il risultato è proprio su un altro livello con un po’ d’esperienza.

IMG_0824

 

Tra il Precision Eyeliner di Kiko e l’High Precision di sephora è una bella lotta: il primo è per le beginners (le principianti) per la maggiore manualità mentre il secondo è per le pro (professioniste) che ormai ci han preso la mano. Sinceramente non so quale ricomprerò quando sarà finita la mia scorta. 

Avete qualche consiglio da darmi?